Che Fine ha Fatto l’originale Winner Algida anni ’80 90?

winner taco
27Feb, 2019

TRA UNA PUNTATA DEL PRINCIPE DI BEL AIR E BEVERLY HILLS, TI GUSTAVI IL WINNER ALGIDA

Per i nuovi ragazzi tecnologi-dipendenti affamati di virtuale questo nome non dirà nulla, ma il Winner Algida  per i millennials anni ’80 ’90 amanti del Principe di Bel Air , che fantasticavano sulle storie di Brandon e Company di Beverly Hills 90210 e i tradimenti dei più adulti protagonisti di  Melrose Place al solo suono di Winner, batterà il cuore per la sua indimenticabile fragranza di Caramello avvolta nel cioccolato.

INTERRUZIONE DELLA PRODUZIONE WINNER ALGIDA FINE ANNI 90

Ma come tutti i  misteri che si rispettino, l’Algida colosso nella produzione di gelati, ha inspiegabilmente interrotto a fine anni ’90 la produzione per cambi strategici di target e produzione, volti a soddisfare nuovi prodotti per i consumatori. Una scelta davvero incomprensibile, visto il successo anche del gusto al Cocco che superava anche per parecchi fan di gran lunga quello al caramello, per la sua freschezza nel fondersi tra cioccolato e biscotto.

WINNER TACO, UNA SCELTA DISCUTIBILE

La Comunicazione e’ stata ancor più rovinosa negli ultimi anni, con una scelta alquanto discutibile di puntare con Operazione Nostalgia sul Winner Taco,un signor biscotto ma per tanti, nulla a che vedere con l’entusiasmante e coinvolgente Winner Algida, sia per quanto riguarda le vendite che nella comunicazione, davvero deludente se si pensi a cosa l’algida abbia messo in piedi per il pacchetto Magnum.

LE TANTE DOMANDE DA PORRE ALLA MULTINAZIONALE

Abbiamo una certezza assoluta sul fatto che tantissimi fan del Winner Algida vorrebbero porre tante domande alla Multinazionale Italiana, su scelte davvero incredibili come l’azzeramento della Produzione di un vero must nel consumo di Gelati a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, che hanno reso celebre per assurdo l’azienda con quota anglo-olandese che ha di fatto innamorare milioni di fan e poi tradirli sul più belloCi auguriamo che ben presto riecheggi negli uffici di strategia e marketing della famosa multinazionale, la voglia di aumentare sicuramente il fatturato, la produzione e faccia sobbalzare di gioia chi negli anni ’90 stravedeva per questo appassionante biscotto gelato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *